"Sono anni che è noto il disagio logistico vissuto dalle colleghe e dai colleghi del Comm.to di P.S. di Velletri, dovuto all’attuale sede di servizio vecchia ed inadeguata, con barriere architettoniche, soprattutto con spazi di vivibilità ristretti e vetusti, con l’aggravante della tremenda pandemia in corso da Covid19. Disagio vissuto quotidianamente dagli stessi cittadini, che per i diversi motivi si recano in Commissariato. Oggi finalmente, dopo diversi incontri e confronti avuti da Dirigenti sindacali del SILP CGIL con le diverse Autorità competenti, possiamo affermare che il personale di Velletri avrà una nuova sede idonea in Via Martiri Fosse Ardeatine, fra circa otto – 12 mesi. A riguardo si rende merito: al prezioso ed autorevole interessamento del Questore di Roma Dr. Carmine ESPOSITO, che si è confrontato più volte con questa O.S., ma che ha coinvolto addirittura il Prefetto di Roma Dr. Matteo PIANTEDOSI, il quale ha palesato appositamente l’interesse istituzionale per il manufatto che dovrà ospitare la nuova sede del Comm.to di Velletri; al Sindaco di Velletri Dr. Orlando POCCI, il quale ha mostrato, rispetto a questa delicata problematica, una sensibilità politica encomiabile; al determinante e costante impegno del nuovo Dirigente dell’Ufficio Dr. Luca DE BELLIS, che non ha mai “mollato”. E’ notorio che è già predisposta da parte del Dipartimento di P.S. la relativa copertura economica. Sarà cura del SILP CGIL, seguire costantemente l’adeguamento dei lavori della nuova sede, composta da un edificio di circa 2200 mq. che ospiterà sia il Comm.to di P.S. di Velletri sia la locale Agenzia dell’Entrate, per una disponibilità di circa 1100 mq. per ogni ente. Ci auguriamo di celebrare l’accesso nella nuova sede in tempi congrui".

Antonio Patitucci 

Segretario Generale Silp Cgil Roma Lazio

Giovedì 6 Aprile il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato al Comune di Rocca Priora la possibilità di utilizzare l’avanzo di amministrazione, circa 800.000€, per investimenti in

conto capitale per opere di pubblica utilità.

“Un’ottima notizia per Rocca Priora – spiega il Sindaco di Rocca Priora, Damiano Pucci. – Dalla realizzazione dell’impianto d’illuminazione di Via Arenatura alla riqualificazione di Largo Pallotti, passando per la sistemazione del flusso delle acque chiare di Via della Pineta: questi i possibili interventi che potrebbero partire e concludersi entro il 2017”.

Leggi tutto: Il Comune di Rocca Priora ammesso ad utilizzare l’avanzo di amministrazione per investire in...

Sono stati eletti nei giorni scorsi a Palazzo Colonna i presidenti delle nove commissioni consiliari permanenti. Nominativi che, totale espressione della maggioranza in Consiglio comunale «testimoniano – afferma il presidente dell’Assise Umberto Minotti – una ancora maggiore assunzione di responsabilità da parte della Coalizione dei Moderati al governo della Città».

Funzionali all’organizzazione del lavoro del Consiglio comunale, vedono Pamela Ermo (Lista Silvagni) quale presidente della Prima Commissione, quella cosiddetta delle ELETTE composta da Laura De Santis (Forza Italia), Pamela Ermo, Alessandra Pappadia (Idee Nuove), Cinzia Franchitti (Marino Futura), Anna Paterna (M5S), Eleonora Di Giulio (Unione di Centrosinistra), Serena Santurelli (Pd).

Leggi tutto: Marino, Palazzo Colonna: nominati i Presidenti delle nove Commissioni consiliari permanenti

Come da consuetudine, anche la campagna elettorale della primavera del 2014 si contraddistingue, a Ciampino come in quasi tutte le città italiane, con il fenomeno delle affissioni abusive.
 
A fronte delle plance messe a tale disposizione per liste civiche e partiti politici, presenti in tutti i quartieri della città, infatti, gli agenti del Comando di Polizia Locale, coadiuvati dal personale dell'ASP s.p.a. (società affidataria del servizio di affissioni e pubblicità) hanno svolto fin dal 25 aprile scorso, giorno di inizio ufficiale della campagna elettorale, una costante attività di monitoraggio volta a :
- verificare il corretto utilizzo delle plance, così come da numerazione assegnata alle liste mediante sorteggio;
- verificare l'installazione di manifesti, striscioni ed altre forme di pubblicità in sedi o luoghi non autorizzati, o in difformità dalle normative elettorali;
- verificare il corretto impiego dei camion "vela" pubblicitari;
- verificare il corretto svolgimento della distribuzione di volantini, depliant e santini elettorali.
 
A pochi giorni dal termine della campagna elettorale, che si chiude ufficialmente alla mezzanotte di venerdì 23, centinaia sono stati i manifesti defissi da muri non destinati ad affissioni, così come molteplici sono stati gli accertamenti relativi a santini lasciati sui parabrezza delle auto, volantini sparsi in terra, "vele" trovate in sosta anziché in moto e striscioni non autorizzati. 

Leggi tutto: Ciampino: defissi e coperti centinaia di manifesti elettorali abusivi

Condividi questa pagina sul tuo Social Network