Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
Rocca di Papa - il Paese visto da Tuscolo
Zona Molara - Monte Cavo sullo sfondo
Frascati - Villa Aldobrandini
Rocca Priora - Bosco della Faeta
Frascati - Monumento ai caduti, sullo sfondo Villa Aldobrandini
Castel Gandolfo - Lago di Albano
Pratoni del Vivaro
Nemi - il paese e sulla sinistra il lago
Nemi - il lago
Nemi - il corso principale con la passeggiata
Ariccia - Santa Maria dell'Assunta
Ariccia - il ponte e sulla destra Santa Maria dell'Assunta
Montecompatri - Piazza della Repubblica, Jazz Festival
Marino - "Fontane che danno vino" © Ufficio Stampa Comune di Marino - Your Plus Communication S.r.l.
Nemi - il Paese
Frascati - il campanile di San Rocco
Rocca di Papa - sullo sfondo Monte Cavo
Tuscolo
Tuscolo
Rocca Priora - il Paese
Monte Porzio Catone - il Paese
Grottaferrata - Abbazia di San Nilo (1004)

Il bilancio del Comune di Marino del 2016, approvato ieri dal Consiglio Comunale, si chiude con un avanzo di 8,3 milioni di Euro che potrà in parte essere destinato ad investimenti sul territorio. Questo risultato, ottenuto grazie al lavoro congiunto dell’Assessorato al Bilancio e degli uffici tecnici comunali competenti, è frutto di una precisa strategia adottata dall’Amministrazione pentastellata che, da un lato, ha voluto dare un’accelerazione all’attività di accertamento dell’evasione – un vecchio problema dell’amministrazione marinese – nell’ottica di “pagare tutti per pagare meno” e, dall’altro lato, ha razionalizzato i costi attraverso una gestione più oculata delle risorse.

In merito alle critiche mosse dall’opposizione, secondo cui una parte di questo avanzo poteva essere spesa già nel 2016, l’Assessore Ciolfi ha illustrato la linea politica intrapresa, ovvero che non si è voluto risparmiare sui servizi; anzi, l’impegno di spesa è stato ancora più elevato che negli anni scorsi (30 milioni contro i 25 dell’anno precedente sulla spesa corrente). Tuttavia, si è voluto anche creare una disponibilità finanziaria per investimenti perché Marino soffre di questioni strutturali – dalla raccolta rifiuti, alle scuole, alla strade, per citarne alcuni – che devono essere affrontati e risolti  una volta per tutte con adeguati investimenti e non con interventi tampone che non risolvono il problema. A breve il Sindaco, la Giunta e i consiglieri comunicheranno ai cittadini quali investimenti saranno effettuati nel 2017 con le risorse ottenute.

L’obiettivo di questa Amministrazione è liberare risorse per nuovi investimenti anche negli anni futuri, in modo da trasformare il volto del nostro Comune e realizzare il programma elettorale a suo tempo presentato ai cittadini.

Condividi questa pagina sul tuo Social Network