Emergenza terremoto L'Aquila

Written by Redazione   
giovedì, 09 aprile 2009

L’Abruzzo in ginocchio 

Il Comune di Monte Compatri si mobilita con una raccolta fondi

da destinare al Comune di Fagnano Alto (Aq). 
 

“Monte Compatri aiuta Fagnano Alto”, questo il titolo di un conto corrente bancario aperto ad hoc dal Comune di Monte Compatri presso la Banca Popolare di Sondrio di Monte Compatri che ospita la tesoreria comunale. 

“Il terremoto che ha colpito la Provincia di L’Aquila nella notte tra il 5 e il 6 Aprile è la peggiore tragedia in Italia di questo inizio millennio – spiega il Sindaco di Monte Compatri, Marco De Carolis. – L’impossibile monitoraggio degli eventi naturali di tale portata ci pone inermi di fronte a tali drammi. Il Comune di Monte Compatri, nella figura del Presidente della Protezione Civile “Beta 91”, ha offerto immediatamente la massima disponibilità in termini di mezzi, persone e risorse alla Regione Abruzzo”. 

E proprio da qui parte l’iniziativa. La Protezione Civile di Monte Compatri, capitanata da Maurizio Massaro, si trova ad operare nel Comune di 443 anime, Fagnano Alto. 
“Ho sentito per telefono il primo cittadino, Mauro Fattore, e ho promesso che avremmo aiutato gli abitanti di Fagnano Alto – confessa De Carolis. – E’ partita, quindi, una raccolta fondi a cui tutti possono partecipare”.
 

Chiunque potrà versare un contributo presso la suddetta banca al C/C n°12012/69; Iban: IT06 H056 9639 1400 0001 2012 X69 intestato a “Monte Compatri aiuta Fagnano Alto”.  

“Abbiamo intrapreso una raccolta fondi ad hoc – conclude il Sindaco di Monte Compatri, – affinché ogni cittadino sapesse dove sarebbe andato a finire il proprio contributo. Non è esclusa la partenza di una delegazione comunale in direzione dell’Abruzzo e di Fagnano Alto”. 

Il Sito Internet del Comune di Fagnano Alto: http://www.comunefagnanoalto.it/  

Dott. Mauro Lodadio
Ufficio Stampa Comune di Monte Compatri

Scrivi un commento